Salone del Mobile 2018: l’obbiettivo è superare le 350.000 presenze

Salone del Mobile 2018: l’obbiettivo è superare le 350.000 presenze

Salone del Mobile 2018: l’obbiettivo è superare le 350.000 presenze admin

Non sono che passati pochi mesi dalla chiusura dello scorso Salone del Mobile che già gli organizzatori sono al lavoro per l’edizione 2018.

Quella che si è chiusa lo scorso Aprile è stata un’edizione da record per il Salone del Mobile che ha coinvolto oltre 2000 espositori, di cui quali 700 da Paesi esteri. Anche il dato dell’affluenza è stato estremamente positivo con 343.000 presenze durante la sei giorni milanese dedicata all’arredamento.

Con una crescita di visitatori che ha segnato un virtuoso +10% rispetto alla precedente edizione, gli organizzatori del Salone sono già al lavoro per l’edizione 2018 che si terrà nella prossima primavera, dal 17 al 22 aprile.

Sarà, anche questa, un’edizione di indiscutibile successo, assicurano, per via di un rinnovato clima di benessere che respira l’intero comparto del Mobile e per la concomitanza con la Biennale del Bagno e della Cucina, nelle quali saranno presentate importanti novità nel settore dell’innovazione tecnologica.

Anche il Salone Satellite, che nello scorso aprile ha tagliato il traguardo del ventennale, ha confermato il buon momento del design riuscendo a coinvolgere oltre 650 designer provenienti da 16 scuole internazionali.

L’augurio e l’auspicio per l’edizione 2018 sarà quello di abbattere il muro delle 350 mila presenze; valore questo che appare del tutto alla portata del Salone del Mobile, considerando il buon momento dell’economia europea e l’attesa per le innovazioni Ftk -Tecnologhy for the kitchen, in un settore che ha sempre distinto il design italiano come uno dei più innovativi e originali nel panorama internazionale.