L’origine del design Made in Italy: la casa come palcoscenico

L’origine del design Made in Italy: la casa come palcoscenico

L’origine del design Made in Italy: la casa come palcoscenico admin

L’origine del design italiano è riconducibile direttamente alla domus romana dove la casa è interpretata come luogo nel quale la vita viene messa in Scena. Gli oggetti divengono allora attori rappresentativi del ruolo che gli abitanti svolgono nella vita, come maschere di una rappresentazione teatrale.

L’idea dello spazio abitativo inteso come spazio scenico deriva allora da una filosofia nella quale l’uomo svolge un proprio ruolo all’interno della commedia della vita; si tratta di una visione nella quale la storia di ciascuno è vista come passaggio in una “messa in scena”.

Tale filosofia deriva direttamente dal concetto di spazio sin dai tempi della domus romana, mentre è completamente estranea ad altre regioni europee; questa differenza spiega, in parte, la differenza che corre tra il Made in Italy ed il design nord europeo, volto molto più ad un utilizzo funzionale, e meno scenografico, degli oggetti della casa.

Questa filosofia è riscontrabile anche nella progettazione e nella composizione dell’oggettistica e dei complementi d’arredo di stile italiano, votati sempre verso una caratterizzante presenza scenica e collocati negli ambienti domestici come “figure” significative esattamente come gli stessi abitanti della casa. Un caso emblematico resta ad esempio quello delle lampade dove il design italiano ha sempre prediletto la capacità di costruire un’atmosfera (utilizzando virtuosamente le ombre e la penombra degli spazi), più che il rigore stilistico dell’oggetto in se (quale, invece, prerogativa del design di stampo nordico).

Inteso in questo modo, lo spazio della casa diviene una sorta di palcoscenico sul quale ciascuno vuole ritrovare la giusta scenografia per rappresentare al meglio il proprio spettacolo della vita. Si tratta di una dinamica che ci lega profondamente con la cultura dei nostri antenati, o quantomeno con la storia passata che caratterizza, da oltre venti secoli, la cultura italica e il design italiano contemporaneo.