Arrex: la Cucina secondo lo Stile Italiano

Arrex: la Cucina secondo lo Stile Italiano

Arrex: la Cucina secondo lo Stile Italiano admin

Per comprendere l’evoluzione del design italiano delle cucine negli ultimi quarant’anni basta ricostruire la storia di alcuni tra i marchi più rappresentativi di questo settore; uno di questi è senz’altro Arrex.

Fondata nel 1973, Arrex comincia la sua produzione di Cucine, esclusivamente in legno, in un capannone di 2000 mq, per poi passare negli anni ad acquisire sempre maggior mercato, anche estero, e avviare così nel 1984 la sua prima linea di produzione di Cucine Moderne.

Oggi il marchio Arrex dispone di oltre 50.000 mq di superficie per i propri stabilimenti e si è attesta tra i principali marchi della Cucina Made in Italy.La sua storia aziendale tuttavia può essere scandita da tappe ben precise, definite da quello che per il design è un elemento cruciale; i materiali.

Da una produzione esclusivamente in legno, con il quale il marchio si impose all’attenzione dei mercati interni con i suoi modelli in legno di noce (Cortina, Nadia), negli anni Ottanta Arrex amplia le sue capacità di marketing differenziando la produzione anche attraverso l’utilizzo di nuovi materiali.

Sono questi gli anni del laminato di Ginco e della sua finitura laccata, in un processo industriale che la porta, grazie alla lavorazione delle superfici, a creare modelli come Isotta.

Nel decennio successivo invece Arrex comincia la sua produzione di Cucine in muratura, operando una vera e propria rivoluzione sul piano progettuale e concettuale delle sue cucine, dove l’impiego del lavoro degli artigiani va ad inserirsi nei processi industriali di uno dei maggiori marchi dell’arredamento.