Un orso polare sdraiato in salotto: il divano Pack di Edra

Un orso polare sdraiato in salotto: il divano Pack di Edra

Un orso polare sdraiato in salotto: il divano Pack di Edra admin

La collaborazione tra Edra e Francesco Binfarè, avviata ormai da oltre venticinque anni, ha prodotto un modo completamente nuovo di intendere il concetto di arredamento del divano.

Il marchio Edra si è distinto da sempre per la ricerca che ha compiuto sulle componenti “soft” dell’arredamento, sino a presentare e brevettare, tra le altre, un cuscino capace di poter essere modellato direttamente in base allo scopo.

L’attenzione verso l’oggetto del divano dunque è predominante per l’azienda toscana che nel corso degli anni, grazie anche al genio creativo di Binfarè, ha prodotto un radicale cambiamento nel concetto stesso del divano inteso come oggetto d’arredo.

Una pietra miliare in questo processo è indubbiamente “Sfatto”, un divano che assume volutamente la perdita della forma pura per privilegiare l’assemblaggio deciso dall’utente, con una sofisticata struttura portante composta da cinque elementi indipendenti.

Ma è con “Pack” che Edra raggiunge davvero la sintesi finale di questo percorso concettuale del divano; Pack si presenta come un’isola (il nome riprende proprio la banchisa di ghiaccio de Polo Nord) disegnando con il proprio profilo un paesaggio per l’arredamento d’interni.

La seduta di grandi dimensioni è composta da due elementi, dal design semplificato, sul quale poggia un terzo elemento che fa da cuscino. La forma di quest’ultimo ricorda quella di un orso polare sdraiato, come se fosse un enorme peluche; in realtà esso nasconde un dettaglio minimale che lo rende davvero come un elemento “vivo” nella composizione del divano.

Il fondale di pelle antiscivolo consente al cuscino di essere posizionato liberamente su qualsiasi punto della grande seduta, trasformando il divano Pack di Edra in un sofisticato dispositivo di arredamento personalizzabile.