Achille Castiglioni

Achille Castiglioni

Achille Castiglioni 1920 1080 admin

«L’esperienza non dà certezza né sicurezza. Aumenta, anzi, le possibilità d’errore. Più passa il tempo, più difficile diventa progettare meglio. L’antidoto? Ricominciare ogni volta da capo, con umiltà e pazienza»

Achille Castiglioni è stato uno dei più noti rappresentanti e fondatori del design italiano. Capace di influenzare molti altri designer e architetti contemporanei, Castiglioni è noto soprattutto per il suo stile giocoso, che sconvolse completamente le antiche tradizioni del design.

Flos: lampade che hanno segnato un’epoca

Le lampade progettate da Pier Giacomo e Achille per la Flos, compagnia che si occupa di illuminazione, sono diventate famosissime. Infatti, al giorno d’oggi le lampade Flos sono l’equipaggiamento di base di qualsiasi buon museo del design. La lampada “Viscontea”, per esempio, ha aiutato Castiglioni e suo fratello a dare una svolta alla loro attività, permettendo al loro design di distinguersi dalla massa.

Il modello “Arco” del 1962, invece, unisce i vantaggi della lampada da terra e della lampada a sospensione in un pezzo unico. Il modello “Arco” non solo è estremamente stabile, ma riesce a garantire un livello di luminosità eccellente. Un altro classico è la lampada da terra “Toio”, che colpisce per un design insolito in uno stile industriale e deliberatamente accattivante.

Nel 1988, i due fratelli crearono la lampada “Taraxacum”, che rappresentò un ulteriore sviluppo del modello degli anni ’60: l’innovazione e l’aggiornamento costante, pertanto, si identificano nuovamente come la chiave del successo dei Castiglioni.

Ecco una sua fantastica intervista: